IL MODELLO CO2MPARE SVILUPPATO DALL’ENEA
SARÀ APPLICATO AL POR FESR SARDEGNA 2014-2020

 

kick-off meeting progetto ENEA

Nei giorni 19 e 20 Marzo si è tenuto a Cagliari il kick-off meeting del progetto ENEA riguardante la “Contestualizzazione del modello CO2MPARE alla Regione Sardegna con riferimento al POR FESR 2014-2020 e alla programmazione unitaria regionale”.
Il responsabile ENEA dell’attività, Roberto Del Ciello, e la ricercatrice Erika Mancuso hanno incontrato il Direttore del Centro Regionale di Programmazione, Gianluca Cadeddu, l’Autorità di Gestione del POR Sardegna FESR 2014-2020, Graziella Pisu, i Direttori Generali Ambiente, Paola Zinzula e Industria, Roberto Saba, nonché i responsabili di diversi Servizi tecnici della regione.

L’applicazione pilota del modello CO2MPARE alla regione Sardegna si inserisce nel contesto del progetto ES-PA “Energia e Sostenibilità per la Pubblica Amministrazione”, coordinato dall’ENEA in attuazione del protocollo d’intesa con l’Agenzia per la Coesione Territoriale, ha una dotazione di 9.6 milioni di euro ed è finanziato dal PON “Governance e capacità istituzionale”. Il progetto ES-PA, presentato il 14 marzo scorso presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, mira a rafforzare le competenze dei decisori politici e dei funzionari delle amministrazioni regionali e degli enti locali sui temi energetici e della sostenibilità.

Il modello CO2MPARE è l’applicazione sviluppata dall’ENEA che consente di stimare l’impatto sulle emissioni di CO2 nell’attuazione dei programmi nazionali e regionali finanziati con fondi europei. Grazie a questo specifico modello è possibile, a partire dall’allocazione dei fondi, definire in termini quantitativi le gli interventi da realizzare e, di conseguenza, le emissioni climalteranti che ne derivano attraverso la lettura dei dati di monitoraggio caricati nel Sistema informativo regionale per il Monitoraggio e il Controllo Sardegna (SMEC). Il progetto prevede l’integrazione del modello CO2MPARE, opportunamente contestualizzato alla regione Sardegna, con la metodologia regionale di valutazione ambientale strategica sviluppata per il POR 2014-2020 e con i dati ambientali disponibili nel Sistema Informativo Regionale Ambientale (SIRA);

Infine, verranno definiti gli indirizzi e le Linee Guida per la selezione di interventi a basse emissioni di carbonio finanziabili con le azioni del POR FESR Sardegna 2014-2020.

L’obiettivo è quindi di realizzare un modello che fornisca un supporto alle decisioni e che permetta di orientare la pianificazione dei programmi finanziati con fondi comunitari verso una crescita sostenibile, che assicuri un basso impatto delle emissioni di CO2 in tutti i settori interessati dai vari interventi (trasporti, edilizia, energia, ecc.).

Foto della riunione del 19/03/2018

espakikoffespakikoff2 espakikoff319marzo espakikoff419marzo

Foto della riunione del 20/03/2018

espakikoff20marzoespakikoff20marzo